il vetro

Il vetro è un materiale antichissimo che trova oggi un impiego moderno nel mondo dell’ architettura degli interni dove è presente sotto forma di divisori, pannelli, finestre, accessori e finiture, conferendo allo spazio un senso di apertura e di libertà in funzione della sua trasparenza o semi trasparenza ottica che lo contrappone all’ opacità degli elementi divisori tradizionali.

Ovviamente anche nel campo dell’ arredamento contemporaneo il vetro spopola con la sua struttura leggera e trasparente, usato spesso ad esempio per le porte o per i tavoli o in alcuni elementi delle cucine e dei bagni moderni valorizzando molto il design del singolo oggetto e dello spazio che contribuiscono ad arredare.

Presente sul mercato anche sotto forma di vetro rinforzato, temperato o stratificato, usato per motivi strutturali il primo e per garantirne la sicurezza in caso di rottura il secondo, subendo la lastra un forte raffreddamento durante il processo di lavorazione dopo essere stata sottoposta ad altissime temperature, la tempra appunto, ed essendo realizzato con due piani di vetro tra i quali è interposto un film di materiale sintetico nel caso del vetro stratificato, spesso usato per i parabrezza delle automobili.

Quando è usato per gli infissi spesso si presenta sotto forma di vetro doppio o triplo per garantire un buon risparmio energetico e un ottimo isolamento acustico, il tutto interponendo una camera d’ aria tra le due o tre lastre della finestra tra le quali spesso è introdotto del gas che ne potenzia il potere isolante, o ancora si presenta sotto forma di vetro a bassa emissività che arricchisce la lastra dotandola di una particolare pellicola che ha un forte potere isolante verso il calore garantendo contemporaneamente un ottimo passaggio della luce.

Il vetro può subire durante la lavorazione processi di stampaggio o di sabbiatura che rispettivamente applica una texture in fase di lavorazione sulla sua superficie o lo rendono più o meno opaco alla luce.

Da ricordare il vetromattone che è un materiale molto utilizzato in architettura per la definizione di partiture divisorie semi trasparenti arricchite da sapienti giochi geometrici tettonico strutturali.

Uno dei modi per arricchire cromaticamente l’ ambiente è quello di impiegare vetro colorato per le finestrature che attraversate dalla luce contribuiscono alla definizione di ambienti ricchi di fascino e di atmosfera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *